I 5 vantaggi dello Smart Lighting

Gestire l’illuminazione di casa attraverso una combinazione di soluzioni smart può far risparmiare sulla bolletta elettrica

Si parla molto oggi di case intelligenti, reti intelligenti e tecnologie in grado di migliorare la quotidianità degli utenti. Molti ancora, erroneamente, credono che queste soluzioni siano destinate a un mercato di nicchia che ruota intorno all’AV e al mondo dell’elettronica, e non ancora pronte per un consumo di massa. Niente di più sbagliato!

Le tecnologie per la Home Automation non solo sono ampiamente disponibili, ma sono anche convenienti, facili da usare e, in molti casi, anche semplici da installare.

Nello specifico, per quanto riguarda lo Smart Lighting, sono tantissimi i prodotti che i consumatori hanno a disposizione. Probabilmente, l’aspetto più interessante è che oggi queste soluzioni si possono controllare anche tramite smartphone o tablet.

L’utilizzo di questi dispositivi portatili rappresenta un modo semplice e comodo per accedere alle impostazioni predefinite dell’impianto, oppure agli altri controlli che regolano le attività quotidiane, dalla sveglia del mattino fino alla tarda notte, o per gestire le luci mentre si è fuori casa.

Ricapitolando quindi, oggi chiunque può dotarsi di un sistema di Smart Lighting. Che si tratti di un unico dimmer o di un sistema di Home Automation più complesso, gestire la quantità e la qualità della luce di casa fa risparmiare energia e migliora l’ambiente domestico.

I 5 vantaggi che derivano da un controllo smart dell’illuminazione

  1. Un impianto smart dell’illuminazione permette di gestire facilmente le luci in tutta la casa con dispositivi wireless o tastiere a parete. Si possono aggiungere dei sensori di presenza per spegnere le luci quando non c’è nessuno in una stanza, risparmiando energia.
  2. In media, i dimmer moderni riducono il consumo energetico del 20% circa. PS: non dimenticare di controllare sulle istruzioni del dimmer, per verificare che sia in grado di controllare lampadine a incandescenza, fluorescenti compatte, alogene, e/o LED.
  3. Personalizzando il sistema di illuminazione si possono personalizzare le attività della vita quotidiana in base esigenze specifiche, come ad esempio illuminare un percorso dalla macchina alla porta di casa.
  4. I dimmer possono estendere la durata delle lampadine fino a 20 volte in più rispetto a quando queste vengono usate al posto di una luce classica.
  5. Combinando il controllo della luce con il controllo dell’intensità è possibile misurare la luce del giorno, per ridurre al minimo la necessità di luce elettrica .

L’Internet of Things e le tecnologie Smart Lighting, insieme al concetto di integrazione domotica, saranno al centro di Illuminotronica 2016, l’appuntamento professionale promosso da Assodel per il 6, 7 e 8 ottobre alla Fiera di Padova. Registrati qui

Ti potrebbero interessare anche:

Lo Smart Lighting ci farà risparmiare!

Lo smart lighting in citt

 

CONDIVIDI LA PROFESSIONE
Comments are closed.