Professione Installatore: un Open Day per la Formazione dei Formatori

Il 19 Aprile 2017, presso la sede di Assodel, ha avuto luogo un interessante incontro con lo scopo di coordinare le informazioni che i formatori devono trasferire ai professionisti dell’integrazione.

L’incontro è stato organizzato da Assodel (Federazione Distretti Elettronica – Italia) e da Tecnoimprese, braccio operativo di Assodel, partner del progetto BRICKS, nonché ente accreditato presso la Regione Lombardia con pluridecennale esperienza nella formazione.

L’obiettivo era definire una serie di nozioni indispensabili che i formatori devono trasferire a chi vuole fare questo lavoro, al di là della tecnologia utilizzata.

L’installatore evoluto deve saper maneggiare, o perlomeno coordinare, tutta una serie di elementi.

Le competenze trasversali, infatti, non sono mai state tanto importanti quanto oggi, anche in virtù degli incentivi statali attualmente in vigore (Ecobonus) che richiedono efficientamento, misurazione e disponibilità dei dati sul web. E’ fondamentale pertanto saper padroneggiare molteplici aspetti di un progetto: dal conoscere le diverse grandezze alle norme di riferimento, dalla scelta della tecnologia allo smart metering, oltre naturalmente ad approfondite conoscenze illuminotecniche.

E’ questo il nocciolo di quanto emerso durante l’incontro, che ha visto la partecipazione di Ernesto Patti di KNX Professionals Italia, nel condurre la giornata di approfondimento.

Ampio spazio è poi stato dedicato all’aspetto normativo, grazie all’intervento di Alessio Vannuzzi di iTedo che ha sottolineato l’importanza della conoscenza delle normative in vigore. Una conoscenza approfondita delle norme, infatti, non solo agevola il lavoro dell’installatore, troppo spesso perso tra compilazioni di certificati e incertezze procedurali, ma rappresenta un benefit nei confronti del cliente che sicuramente rimarrà più soddisfatto.

Le richieste dell’EUROPA e il progetto BRICKS

La Commissione Europea ha intimato all’Italia di riqualificare le professioni legate al settore della sostenibilità entro il 2020 per riconoscerne la professionalità in tutti i paesi europei. ​ENEA, tramite BRICKS, ha fornito linee guida per il Tecnico dei Sistemi di Building Automation (BACS) per i requisiti base e la formazione da erogare.

Occorre che tutte le Associazioni di categoria e territoriali, così come le Aziende del settore, condividano le linee guida sollecitate dall’Europa. Per questo motivo, Assodel ha siglato un accordo quadro con KNX Italia / SIEC  e CNA, Confartigianato e UNAE, con l’obiettivo di far riconoscere la figura professionale dell’esperto di building automation. Una collaborazione per condividere le conoscenze e creare momenti di sensibilizzazione.

Il percorso SmartPRO

Tecnoimprese ha applicato le linee guida del progetto europeo e i dettami della UNI CEI 11672 ad un nuovo e unico percorso formativo: SmartPRO.

SmartPRO è un percorso ambizioso, che vuole fornire una professionalità riconosciuta alla figura dell’installatore e aprirgli la strada a nuove opportunità di lavoro.

Il percorso segue le linee guida BRICKS declinate in 5 moduli:

  • Modulo 1 – Introduzione alla domotica / Building automation
  • Modulo 2 – I sottoinsiemi di un impianto domotico e relative caratterizzazioni
  • Modulo 3 – Panoramica e scelta delle tecnologie domotiche
  • Modulo 4 – Progettazione, installazione e manutenzione di un impianto domotico
  • Modulo 5 – Normative di riferimento

Per completare il percorso SmartPRO e qualificarsi, l’installatore dovrà superare un TEST di convalida delle conoscenze e competenze dichiarate. Una volta completato il percorso, il professionista SmartPRO entrerà nell’albo dedicato e, grazie al portale SmartHUT,  sarà parte di un circuito che gli permetterà di essere inquadrato in base alle proprie specialità e di essere trovato, grazie ad un sistema di geolocalizzazione, dagli utenti che cercano uno specialista nella sua zona.

Abbiamo fatto un giro di tavolo tra i diversi partecipanti all’incontro per sapere cosa pensano dell’iniziativa SmartPRO

Diego Prati, Responsabile Provinciale Impiantisti, CNA Forlì-Cesena

Ci crediamo, crediamo che una rete tra associazioni di categoria e soggetti esterni permetterà di riformulare la professionalità dell’installatore. Il mercato cerca la qualità ma guarda il prezzo, e sono troppi quelli che fanno le cose male e pochi i controlli. Dobbiamo responsabilizzare sui rischi cui si va incontro.

Luigi Signori, Direttore Commerciale, Domotica Labs

Vedo in SmartPRO un’opportunità per creare una rete tra i professionisti dell’integrazione con le realtà degli altri settori e il supporto dell’Europa.

Pietro di Camillo, Segretario, SIEC

Serve una promozione della figura professionale dell’integratore di sistemi, che deve essere riconosciuta da chi firma il progetto. Dobbiamo inoltre distinguere tra chi lavora bene e seriamente e chi non ha le competenze. Per questo pensiamo che SmartPRO sia un’iniziativa utile.

Thomas Cosma, Centro formazione La fenice

Troviamo molto interessanti i 5 moduli da integrare nella presentazione che facciamo. Pensiamo sia necessario approfondire soprattutto il tema dell’efficienza energetica.

Andrea Contesso, Responsabile tecnico ABB e formatore  presso La Fenice Padova

Siamo molto contenti di essere parte del progetto SmartPRO. Pensiamo che sia una grande opportunità per il fututo dei professionisti dell’integrazione.

Fernando Girardin, UNAE/AVIEL Veneto

Fare domotica è qualcosa di più complesso che tirare un filo elettrico. Trovo ottima iniziativa del prgetto SmartPRO: un progetto ambizioso che vuole dare un servizio in più.

Romano Mati, Giunta nazionale, Confartigianato Prato

Sposo in pieno il progetto SmartPRO e lo sostengo perché c’è un’ampia fascia di persone che hanno voglia di crescere, di fare qualcosa che dia loro valore aggiunto e le contraddistingua. Un progetto progetto serio e concreto per una professione dove, al giorno d’oggi, elevarsi fa la differenza.

Gianluca Dho, Titolare, Big

Vedo nel progetto SmartPRO uno strumento che permetterà di far percepire la differenza tra chi è nella professione è davvero competente e chi no. Cosa di cui oggi abbiamo estremamente bisogno.

Marco Budria, Direttore Commerciale, ABB

L’iniziativa ci sembra ottima, abbiamo sempre creduto nella qualificazione e nella qualità dei corsi. Vediamo nel progetto SmartPRO un’opportunità per rimanere in contatto con i professionisti che sono venuti da noi e per fare networking, crescendo tutti insieme.

Stefano Bussoletti, Formazione ABB

Il confronto tra i professionisti dell’integrazione è utile e concreto se parte dalla formazione, prerequisito fondamentale per ogni percorso di crescita.

CONDIVIDI LA PROFESSIONE
Loading Facebook Comments ...