Termoregolazione intelligente per una maggiore efficienza

Il Parlamento Europeo ha approvato già dal 2012 una direttiva sull’efficienza energetica per far fronte alle nuove sfide imposte dalla salvaguardia dell’ambiente e per favorire il contenimento dei consumi energetici. è ora di applicarla.

L’italia ha recepito la Direttiva 2012/27/UE con il Dlgs 102/2014, che conferma l’obbligo di implementare in tutti i condomini i sistemi di contabilizzazione individuale del calore, con una scadenza prorogata al 30 giugno 2017.

Gli obiettivi

Gli obiettivi di questo provvedimento sono sia la misura dell’energia termica utilizzata in ogni ambiente sia la ripartizione dei costi di riscaldamento tra i condomini in funzione dei consumi effettivamente rilevati: entrambi mirano a stimolare gli utenti informati a ridurre i propri consumi.

Per ottemperare alle disposizioni di legge, i proprietari dei singoli appartamenti devono installare:

  • i contabilizzatori di calore, che consentono di “quantificare” i consumi individuali misurando, in modo diretto o indiretto secondo le configurazioni tecniche applicabili, il calore fornito alle diverse abitazioni;
  • le valvole termostatiche installate sui caloriferi, che permettono di modulare in funzione delle esigenze la temperatura nelle diverse stanze.

La soluzione

ABB, per venire incontro a queste nuove esigenze, propone il proprio sistema ABB i-bus EIB/KNX, basato sul principale protocollo mondiale per il controllo e l’automazione degli edifici, che permette di coprire qualunque bisogno e funzionalità, sfruttando, inoltre, la possibilità d’integrare facilmente altri sistemi per ottimizzarne la flessibilità e l’affidabilità.

La capacità di adattarsi rapidamente alle nuove esigenze è una delle caratteristiche del sistema ABB i-bus EIB/KNX, che lo portano ad arricchirsi costantemente di nuovi dispositivi.

È il caso del nuovodispositivo per il controllo proporzionale delle valvole degli apparecchi di riscaldamento o raffrescamento, comandabile tramite comunicazione in radiofrequenza EnOcean da parte dei termostati KNX, grazie al gateway wireless EnOcean EG/A 32.2.1.

Le caratteristiche

Semplice da montare direttamente sulla valvola, senza cablaggio, il suo display permette sia di impostare localmente il livello di temperatura scelto sia di visualizzarlo insieme agli eventuali allarmi.

Completano le novità due nuovi termostati, dotati di 5 ingressi integrati, configurabili come: 5 ingressi binari; 4 ingressi binari e 1 ingresso analogico per sensori esterni alimentati 1÷10 V/0÷10 V; 2 ingressi binari e 1 ingresso analogico per sensori alimentati 1÷10 V/0÷10 V e un sensore di temperatura PT1000/T6226.

Oltre alla misura della temperatura, uno dei due nuovi termostati dispone di sensori per il monitoraggio della qualità dell’aria. Il nuovo modulo logico ABA/S 1.2.1 conta su numerose funzioni logiche e matematiche, timer, controllori PID e molto altro, permettendo di implementare funzionalità avanzate che non possono essere normalmente realizzate utilizzando i dispositivi tradizionali (attuatori, sensori, ingressi ecc.).

L’interfaccia di programmazione in ETS inclusa nel nuovo modulo logico è semplice e intuitiva, mentre sono disponibili numerosi blocchi logici per coprire ogni tipo di richiesta/applicazione.

La programmazione permette sia di definire blocchi logici “composti” riutilizzabili in altre logiche dello stesso progetto e/o in altri progetti, sia di effettuare la simulazione off line e il monitoraggio on line dei moduli per facilitare e rendere più sicuro il lavoro del system integrator.

Per la modifica veloce di alcune variabili e la programmazione rapida dell’applicativo ETS è disponibile, infine, l’interfaccia di accesso Web.

Di soluzioni per la Smart Home e per l’efficientamento energetico si parlerà a Padova, in occasione di Illuminotronica dal 12 al 14 ottobre. Clicca qui per registrarti gratuitamente.

CONDIVIDI LA PROFESSIONE
Loading Facebook Comments ...